Maithuna

La danza rituale dell'amore come unione,nel tantra è chiamata Maithuna che significa 'corpo-coppia' o 'due-in-uno',è anche la danza di Shiva/Shakti,le due rappresentazioni Divine del maschile e femminile.

E' l'eterno processo alchemico di unione del maschile(principio solare)con il femminile(principio lunare)per diventare un essere umano perfetto.

Questo non ha nulla a che vedere con il sesso,ma si tratta dell'interazione energetica tra i principi maschile e femminile a attraverso i centri di energia(chakra) e non gli organi riproduttivi.

La modalita Tantrika e Taoista di non-coinvolgimento-dell'ego consente un infinito scambio di Amore.

Questo approccio è sicuramente molto più facile per la donna,grazie alla sua natura fondamentalmente passiva e ricettiva.

Ma una volta che l'uomo si abitua a questo approccio spirituale alla sessualità,può prolungare l'atto d'amore indefinitamente,offrendo alla sua compagna il massimo livello possibile di soddisfazione e pienezza,insieme ad un percorso veloce e profondo che conduce alla scoperta di sé e all'illuminazione.

Uno dei primi passi verso la sessualità contemplativa è la scoperta della profondità e del piacere dei contatti più semplici,che sono generalmente considerati o come cose che hanno poco a che fare con l'atto sessuale in sé,oppure come preliminari.

Per esempio,scoprire la bellezza di guardare la persona amata,di toccarla,di ascoltare la sua voce,a condizione però di non aspettarsi che questi contatti portino a qualcosa,di non forzarli,ma di lasciarli scorrere e che seguano il loro corso naturale rimanendo in uno stato di distacco.

In queste condizioni di accoglienza,mondo interiore ed esteriore si caricano di una straordinaria intensità vitale,e noi percepiamo noi stessi come contenenti,in una certa misura,la realtà esteriore riflessa nel nostro mondo interiore.


Post in evidenza